sabato 03 dicembre | 00:12
pubblicato il 05/dic/2011 18:43

Manovra/ Bersani: Dobbiamo migliorarla, alleggerire alcuni punti

E' dura e non abbastanza equa su pensioni e lotta a evasione

Manovra/ Bersani: Dobbiamo migliorarla, alleggerire alcuni punti

Roma, 5 dic. (askanews) - "Confermiamo che siamo pronti a prenderci le nostre responsabilità ma abbiamo detto anche con nettezza cosa faremmo noi e cosa chiediamo si faccia: dobbiamo assolutamente migliorare la manovra alleggerendola su alcuni punti". Lo ha detto il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, a Montecitorio dopo l'intervento del presidente del Consiglio sulla manovra. "Sull'indicizzazione delle pensioni - ha spiegato - due volte il minimo è troppo, chiediamo un accostamento più graduale alla riforma delle pensioni soprattutto per i lavoratori precoci e a basso reddito, chiediamo un incremento dell'esenzione dell'Ici sulla prima casa e sappiamo anche dove prendere le risorse. E' importante che sia passato il principio della tassa sui capitali scudati su cui abbiamo insistito - ha proseguito Bersani - ma il limite di un miliardo e mezzo è solo un buffetto, e riteniamo anche che ci possano essere maggiori entrate dalle dismissioni immobiliari. In particolare non siamo convinti dell'impostazione sulla lotta all'evasione fiscale, ci sono misure che possono mettere a regime la fedeltà fiscale" e perciò assicura il leader del Pd "noi lavoreremo per migliorarla, è una manovra dura e non abbastanza equa. Noi teniamo ferma la nostra responsabilità perche sappiamo che la situazione è grave, io condivido ogni parola detta da Monti sulla serietà della situazione dico solo quello che lui non ha potuto dire e cioè che negli ultimi tre anni non è stato fatto nulla e si è negata la crisi". Per Bersani ulteriori interventi possono essere fatti anche "sui costi della politica" sapendo che "non si può pretendere di fare tutto con questa manovra sulla quale c'è ancora da fare" perchè "ne condividiamo la filosofia ma avremmo voluto un approccio meno duro alla riforma delle pensioni" ma assicura: "non ci sottrarremo perchè sappiamo che c'è il rischio di una crisi di sistema".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari