martedì 21 febbraio | 15:45
pubblicato il 12/lug/2011 14:43

Manovra/ Berlusconi: Correzione è efficace, la rafforzeremo

"Ma occorre intervenire anche sulla crescita"

Manovra/ Berlusconi: Correzione è efficace, la rafforzeremo

Roma, 12 lug. (askanews) - L'intervento di correzione messo in atto con la manovra è "efficace e credibile", i suoi contenuti saranno "rafforzati", ma ora "occorre anche operare per rimuovere gli ostacoli che frenano la crescita della nostra economia". Lo scrive il premier Silvio Berlusconi in una nota dedicata alla crisi e all'attacco speculativo in atto. "Gli interventi in discussione in Parlamento - rivendica il premier - accelerano la riduzione del debito. Già quest'anno porteremo il saldo primario in significativo attivo. La crisi ci spinge a accelerare il processo di correzione in tempi rapidissimi, a rafforzarne i contenuti, a definire compiutamente i provvedimenti ulteriori volti a conseguire il pareggio di bilancio nel 2014". Questo perchè "occorre eliminare ogni dubbio sulla efficacia e sulla credibilità della correzione, ma occorre anche operare per rimuovere gli ostacoli che frenano la crescita della nostra economia".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Rossi: io già fuori dal Pd, spero Emiliano sia conseguente
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia