sabato 25 febbraio | 03:27
pubblicato il 01/lug/2014 20:09

Maltempo: Valentini (Pd), ok CdM a stato di emergenza per il Lazio

(ASCA) - Roma, 1 lug 2014 - ''Con la dichiarazione dello stato di emergenza approvata dal Consiglio dei Ministri per le regioni colpite da calamita' naturali negli scorsi mesi, da oggi possono essere sbloccati 22.500 euro per le province del Lazio''. Lo rende noto la senatrice del Pd Daniela Valentini. ''La settimana scorsa - continua - il Parlamento aveva gia' approvato il rifinanziamento del fondo per le emergenze nazionali con 100 milioni per il 2014, ripartiti tra le sette regioni colpite, ovvero Lazio, Puglia, Calabria, Umbria, Piemonte, Emilia e Marche. Ora, con il via libera da parte del Consiglio dei Ministri, verra' data piena operativita' al fondo per le emergenze nazionali, che rappresenta una essenziale copertura alle ultime emergenze, come anche la Protezione civile ha gia' riconosciuto. Per questo ringrazio il Governo e il Parlamento per essere stati attenti e sensibili alla nostra richiesta''. com-mpd/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Ncd
Alfano: i moderati tornino uniti contro il populismo
Governo
Guerini: assurdo legare data primarie Pd a elezioni politiche
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech