martedì 21 febbraio | 13:32
pubblicato il 22/set/2012 19:28

Mafia/ Trattativa,Ingroia: Non mi aspettavo conflitto da Colle

Magistrato: paradossao dare colpa a Procura su vuoto legislativo

Mafia/ Trattativa,Ingroia: Non mi aspettavo conflitto da Colle

Vasto (Chieti), 22 set. (askanews) - "Assolutamente no": risponde così il magistrato Antonio Ingroia a chi gli chiede, durante un dibattito alla festa dell'Idv a Vasto, se si aspettasse il sollevamento di un conflitto di attribuzione da parte del Quirinale contro la Procura di Palermo. " uno strumento legittimo - ha aggiunto Ingroia -. Il Quirinale ne aveva a disposizione altri. Visto i precedenti non mi aspettavo che sollevasse il conflitto". Il precedente a cui si riferisce Ingroia è quello dell'intercettazione del presidente Oscar Luigi Scalfaro da parte della Procura di Milano: "Allora nessuno sollevò il conflitto di attribuzione" ma fu l'allora ministro della Giustizia Flick a parlare di un vuoto normativo che il Parlamento doveva colmare. "Il Parlamento non è intervenuto - ha concluso Ingroia - e la colpa ora è diventata della Procura di Palermo, è un paradosso".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Rossi: io già fuori dal Pd, spero Emiliano sia conseguente
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia