lunedì 20 febbraio | 03:31
pubblicato il 20/nov/2013 13:34

Mafia: Roberti, ad agenzia beni confiscati mancano mezzi

(ASCA) - Roma, 20 nov - Mancano i mezzi all'agenzia nazionale per i beni confiscati alle mafie. A dirlo, il procuratore nazionale antimafia Franco Roberti che questa mattina, in occasione della Giornata nazionale per la trasparenza e la legalita' nell'economia, e' intervenuto nella sede di Unioncamere dove si e' firmato il protocollo d'intesa tra l'associazione delle camere di commercio, l'associazione Libera, Legambiente e il comitato albo nazionale gestori ambientali.

Roberti, ricordando le parole che Giovanni Falcone pronuncio' nel 1983 a proposito della necessita' di ''stabilire chi e' a favore e chi e' contro la mafia'', ha ribadito che ''i beni vanno gestiti affinche' possano essere utilmente restituiti alla comunita'. Eppure - ha concluso il procuratore nazionale - non sono stati ancora attuati interventi normativi essenziali per poter funzionare, come l'albo degli amministratori giudiziari''.

red/sam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia