lunedì 23 gennaio | 20:44
pubblicato il 25/ott/2013 09:00

Mafia: Renzi, Brunetta eversivo ma Bindi rinunci a indennita' presidente

(ASCA) - Firenze, 25 ott - Le dichiarazioni di Brunetta su Rosy Bindi sono ''inaccettabili'' e ''al limite dell'eversivo e del ridicolo'' ma la neo-presidente dell'antimafia dovrebbe dare un ''segnale'' rinunciando all'indennita'.

Lo ha detto Matteo Renzi, intervenendo a Radio24.

''Le dichiarazioni di Brunetta - ha detto - sono incommentabili e inaccettabili e la parola guerriglia dovrebbe tenerla nel cassetto. Ma siccome dividersi sull'antimafia e' una cosa vergognosa, la Bindi dia un segnale. Non si dimetta ma rinunci all'indennita' di presidente, alle prerogative sullo staff, abbia la forza e l'intelligenza di non assumere nessun altro e apra un ufficio a Reggio Calabria, dove ha vinto le primarie''.

afe/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4