sabato 10 dicembre | 19:30
pubblicato il 05/set/2013 13:34

Mafia: Marinello, rifiuti core business ma imprenditori sanno reagire

(ASCA) - Roma, 5 set - ''Ancora una volta il settore dei rifiuti si conferma al centro degl'interessi mafiosi: in questo caso pero' i boss hanno dovuto fare i conti con il Presidente di Confindustria Trapani che ha detto ''no al pizzo' da imprenditore e da cittadino: il suo gesto e' di esempio e rappresenta la stragrande maggioranza dei siciliani, onesti e coraggiosi, che si sono affrancati dalle miserie del racket e dalla sub cultura mafiosa''. Lo dichiara il presidente della commissione Ambiente del Senato Giuseppe Marinello commentando gli arresti di questa mattina contro ''cosa nostra' a Castellammare del Golfo (Trapani).

''Il plauso dell'intera Commissione Ambiente del Senato - conclude il presidente Marinello - va anche alle Forze dell'Ordine e alla Magistratura che, non solo non abbassano la guardia, ma accompagnano il cammino di legalita' che in Sicilia e' pero' a buon punto: oggi l'ennesimo segnale''. com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina