lunedì 05 dicembre | 03:49
pubblicato il 13/mag/2013 19:26

Mafia: Grasso,con Manganelli nuovo corso indagini verso successi di oggi

Mafia: Grasso,con Manganelli nuovo corso indagini verso successi di oggi

(ASCA) - Roma, 13 mag - Antonio Manganelli ''era un poliziotto, un poliziotto vero'', capace, con il suo intuito e la sua determinazione di abbandonare le vecchie forme di investigazione per guardare al nuovo. ''Lui guardava avanti, verso investigazioni con elementi di novita', con idee, tecniche investigative che avrebbero portato ai successi di oggi. Queste nuove tecniche, nuove metodologie, nuove trecnologie, ma anche questa nuova mentalita' hanno costituito un novum che e' ancora di insegnamento oggi, che e' ancora di insegnamento nella lotta contro la mafia''. Lo ha detto il presidente del Senato, Pietro Grasso in occasione della presentazione del romanzo di Antonio Manganelli 'Il sangue non sbaglia' edito dalla Rizzoli.

Anche questo romanzo, concluso a pochi giorni dalla morte, sottolinea Grasso, ''e' un canto d'amore per quella polizia, amata sempre con tutto il cuore fino all'ultimo respiro, che rende l'uomo al servizio di tutti e servo di nessuno''.

''Antonio Manganelli era un eccezionale servitore dello Stato - aggiunge il presidente del Senato - nel senso di non comune, per intelligenza, umanita', onesta', competenza e dedizione'' che in questo romanzo ''storia di verita' e di vita'' ha voluto riversare quanto nella sua lunga esperienza lavorativa aveva maturato. ''Manganelli che aveva lavorato al fianco dei piu' valorosi magistrati a cominciare da Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, sapeva bene che l'indagine e' studio paziente, ricerca razionale della verita', costante esercizio del dubbio e che il bravo investigatore dubita soprattutto si se stesso, ha il coraggio di mettere in dubbio persino le convizioni a cui e' approdato un attimo prima'' Ecco, ''Antonio, attraverso questo romanzo sembra congedarsi dalla vita con un atto d'amore verso chi l'ha condivisa con lui ('a mia figlia Emanuela e a tutti i poliziotti' e' la dedica) - conclude Grasso - e' per questo che mi piace concludere con le sue stesse parole: 'Questo libro e' una storia d'amore, la storia d' amore con un mondo, con un mestiere, con un modo di vivere, con una grande famiglia. Una storia d'amore nasce ogni giorno e va oltre la vita'. Sono certo che la sua storia di vita contribuira' ad accompagnare poliziotti migliori, uomini e donne migliori ''.

njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari