sabato 21 gennaio | 01:29
pubblicato il 12/apr/2014 11:48

Mafia: Esposito (Ncd), ora chi ha calunniato Alfano si scusi

(ASCA) - Roma, 12 apr 2014 - ''Con il fermo di Marcello Dell'Utri, annunciato dal ministro Alfano, vengono immediatamente smentite e ridicolizzate le incredibili strumentalizzazioni che da troppe parti si sono levate. Non era comunque competenza del ministero degli Interni e delle forze di polizia ritirare il passaporto a Dell'Utri, spettava semmai alla magistratura. Ci auguriamo adesso che chi ha calunniato Angelino Alfano, chiedendone assurdamente le sue dimissioni, abbia il coraggio di chiedere scusa a lui e a tutte le donne e gli uomini che ogni giorno difendono la sicurezza dei cittadini''. Lo ha dichiarato in una nota Giuseppe Esposito, senatore del Nuovo CentroDestra, vicepresidente del Copasir. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: stanziati 30 milioni per l'emergenza
Maltempo
Rigopiano, Gentiloni: grazie a chi salva vite, forza e coraggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4