giovedì 08 dicembre | 23:42
pubblicato il 12/apr/2014 11:48

Mafia: Esposito (Ncd), ora chi ha calunniato Alfano si scusi

(ASCA) - Roma, 12 apr 2014 - ''Con il fermo di Marcello Dell'Utri, annunciato dal ministro Alfano, vengono immediatamente smentite e ridicolizzate le incredibili strumentalizzazioni che da troppe parti si sono levate. Non era comunque competenza del ministero degli Interni e delle forze di polizia ritirare il passaporto a Dell'Utri, spettava semmai alla magistratura. Ci auguriamo adesso che chi ha calunniato Angelino Alfano, chiedendone assurdamente le sue dimissioni, abbia il coraggio di chiedere scusa a lui e a tutte le donne e gli uomini che ogni giorno difendono la sicurezza dei cittadini''. Lo ha dichiarato in una nota Giuseppe Esposito, senatore del Nuovo CentroDestra, vicepresidente del Copasir. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni