sabato 03 dicembre | 00:09
pubblicato il 21/lug/2012 09:47

Mafia/ Di Pietro: Da pm accuserei Napolitano

C'è una confessioen extragiudiziale di reato politico

Mafia/ Di Pietro: Da pm accuserei Napolitano

Roma, 21 lug. (askanews) - "Se fossi ancora pubblico ministero farei una requisitoria chiedendo la condanna politica del presidente della Repubblica sulla base di una prova documentale, la prova principe" perché da parte di Giorgio Napolitano "c'è una confessione extragiudiziale di un reato politico". Lo ha detto in un'intervista a 'Il Fatto quotidiano', il leader dell'Idv, Antonio Di Pietro, tornando sulla questione della trattativa Stato-mafia e del conflitto di attribuzione sollevato dal capo dello Stato. "Prima - ha spiegato - solleva il conflitto di attribuzione contro la Procura di Palermo perché le intercettazioni indirette delle sue conversazioni con Nicola Mancino comporterebbero una 'lesione delle prerogative costituzionali del presidente della Repubblica'. Poi, in occasioen del ventennale della strage di via D'Amelio, manda un messaggio ai familiari delle vittime in cui dichiara solennemente che 'non c'è alcuna ragion di Stato che possa giustificare ritardi nell'accertamento dei fatti e delle responsabilità'. Delle due l'una".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari