sabato 25 febbraio | 13:18
pubblicato il 27/ago/2015 15:30

Mafia Capitale, Alfano: incarico a Gabrielli, lavorerà con Marino

"Per risanare i settori più compromessi"

Mafia Capitale, Alfano: incarico a Gabrielli, lavorerà con Marino

Roma, (askanews) - "Intendo incaricare il prefetto di Roma, nel quadro dei rapporti di leale collaborazione tra gli enti locali e lo Stato, di pianificare con il sindaco di Roma Capitale gli interventi di risanamento dei settori che sono risultati più compromessi dagli accertamenti ispettivi". Lo ha detto il ministro dell'Interno,

Angelino Alfano al termine del Consiglio dei ministri in cui si è parlato anche di mafia Capitale.

"Questi interventi - ha proseguito Alfano - dovranno riguardare, oltre ai tre dipartimenti che sono stato oggetto dell'attività della commissione, anche atti e procedimenti che potranno essere ulteriormente implementati in relazione allo sviluppo in progress dell'attività di risanamento".

"Abbiamo individuato otto ambiti su cui chiederò al prefetto di stabilire un piano con il sindaco".

Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Aborto
Aborto, Bindi: bene Zingaretti, se Lorenzin non d'accordo lasci
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech