lunedì 05 dicembre | 09:36
pubblicato il 18/dic/2013 13:25

Mafia: Boldrini, proseguire desecretazione commissioni d'inchiesta

Mafia: Boldrini, proseguire desecretazione commissioni d'inchiesta

(ASCA) - Roma, 18 dic - Nel contrasto alla criminalita' organizzata e' importante la trasparenza nei confronti dei cittadini che si traduce in una ''ulteriore attivita' di desecretazione''.

Lo ha detto il presidente della Camera, Laura Boldrini, intervenendo alla presentazione dell'attivita' annuale della Dia. ''E' necessario sviluppare la collaborazione tra tutti i soggetti impegnati nel contrasto alla criminalita' organizzata, una collaborazione che vede il naturale rapporto con la commissione parlamentare antimafia presieduta dalla collega Bindi''.

Tale collaborazione, nella lettura di Boldrini ''ha avuto tangibili risultati anche di recente, attraverso la desecretazione di atti di commissioni parlamentari d'inchiesta. Attivita' che - ha sottolineato il presidente della Camera - dovra' continuare per rendere trasparente e a disposizione dell'opinione pubblica l'attivita' parlamentare''.

stt/sam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari