martedì 17 gennaio | 12:19
pubblicato il 30/gen/2014 17:34

M5S: Valente (Cpo Camera), offese ignobili a deputate. Sanzioni severe

(ASCA) - Roma, 30 gen 2014 - ''Le modalita' con cui i deputati del Movimento 5 Stelle stanno impedendo il normale svolgimento dei lavori parlamentari sono inaccettabili. Una cosa e' manifestare il dissenso, un'altra e' paralizzare le attivita' di aula e commissioni con gesti e comportamenti che davvero hanno superato ogni limite. A tal proposito, se venissero confermate le notizie relative alle offese ignobili, volgari e sessiste rivolte ieri in commissione Giustizia da un esponente del Movimento 5 Stelle alle deputate del Partito democratico, si renderebbero necessarie risposte e sanzioni esemplari''. Lo dichiara in una nota Valeria Valente, segretario di Presidenza della Camera dei Deputati e presidente del Comitato Pari Opportunita', la quale fa sapere: ''In tal senso stamattina sono intervenuta nella riunione dell'ufficio di Presidenza, anche in qualita' di presidente del comitato Pari Opportunita' della Camera''.

com-sgr/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Ciberfisica, al via sviluppo tecnologie per affidabilità sistemi
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Tempesta di neve in Tunisia: migliaia di auto intrappolate