sabato 10 dicembre | 10:51
pubblicato il 16/giu/2014 12:00

M5s: su legge elettorale a Renzi non diremo prendere o lasciare

"Dopo europee governo non cade,dobbiamo portare a casa risultati"

M5s: su legge elettorale a Renzi non diremo prendere o lasciare

Roma, 16 giu. (askanews) - Se serviva una conferma formale è arrivata: la scelta del "dialogo" con il Governo, il Pd e le altre forze politiche è una "nuova linea" inaugurata dal Movimento 5 stelle. Lo ha detto il capogruppo M5S alla Camera Giuseppe Brescia, nel corso di una conferenza stampa convocata al Senato per illustrare la decisione di chiedere al premier Matteo Renzi l'apertura di un confronto sulla legge elettorale. "Facciamo sul serio - ha detto dal canto suo il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio - non andiamo a vendere a scatola chiusa il nostro prodotto (la legge elettorale elaborata attraverso il voto degli attivisti stellati on line e ribattezzata 'Democratellum', ndr), sarà un dialogo". Si discute un passo alla volta, però: sulle riforme costituzionali, ha aggiunto, "vedremo se ci verranno poste delle pregiudiziali, l'incontro è sulla legge elettorale". La linea del dialogo in Parlamento è emersa, ha spiegato Brescia, "dopo diverse assemblee in cui abbiamo fatto anche autocritica rispetto all'atteggiamento tenuto fino alla campagna elettorale". Ma la novità è più profonda, e le parole di Di Maio non lasciano adito a dubbi: "Noi - ha affermato - eravamo convinti di poter far cadere il Governo Renzi con il risultato elettorale delle europee. Adesso si apre un'altra vita della legislatura e noi sentiamo la responsabilità di portare a casa la legge elettorale e dei risultati. Partendo dal presupposto che in questo Parlamento ci dobbiamo stare". Il Movimento 5 stelle proporrà a Renzi la sua legge elettorale, fondata sul sistema proporzionale con sbarramento, circoscrizioni intermedie, voto di preferenza disgiunto dal voto di lista e possibile preferenza negativa "contro i candidati impresentabili".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina