mercoledì 22 febbraio | 08:02
pubblicato il 22/lug/2015 14:42

M5s: Renzi risponda a Camere su finanziamenti a fondazione Open

Inchiesta Il Fatto Quotidiano: 100 mila euro da lobby tabacco Bat

M5s: Renzi risponda a Camere su finanziamenti a fondazione Open

Roma, 22 lug. (askanews) - Il gruppo Cinque Stelle al Senato ha chiesto che il premier Matteo Renzi risponda in Parlamento sui finanziamenti alla fondazione Open che lo sostiene, alla luce dell'inchiesta del quotidiano il Fatto Quotidiano sui 100 mila euro versati alla fondazione dalla multinazionale delle lobby del tabacco Bat.

"Come la Fondazione Vedrò dell'allora premier Enrico Letta veniva finanziata dalle lobby del gioco d'azzardo, poi ricompensate con il famoso condono da 2,5 miliardi nel decreto Imu, così oggi scopriamo che anche la Fondazione Open dell'attuale Presidente del Consiglio Matteo Renzi - ha sottolineato il capogruppo M5s al Senato Bruno Marton- è finanziata da lobby come la British American Tobacco (Bat), che nel 2014 ha versato nelle casse della Fondazione 100 mila euro. Secondo un'inchiesta pubblicata oggi dal Fatto Quotidiano, a luglio scorso il Ceo della multinazionale delle sigarette incontra Renzi proprio nei giorni in cui si parla del riordino delle accise sul tabacco e più tardi, secondo la ricostruzione de Il Fatto, la partita si chiude con la Bat che ottiene per le marche di fascia bassa di sigarette una tassazione più agevolata rispetto a quella prevista in principio, evitando così il pericolo di una stangata".

"Alla luce di quanto emerso da questa inchiesta ci chiediamo - ha proseguito -: è normale che un presidente del Consiglio possa continuare a farsi finanziare la propria Fondazione da grandi gruppi di potere direttamente interessati dalle scelte dell'esecutivo? Quanto questi finanziamenti arrivano a condizionare queste scelte? Sono domande legittime, che se inevase gettano ombre inquietanti sull'azione del governo. Per questo chiediamo che il premier Renzi venga a riferire in Parlamento e a rassicurare gli italiani che le decisioni a palazzo Chigi siano prese solo nell'interesse dei cittadini e non delle lobby che foraggiano la sua Fondazione".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia