martedì 21 febbraio | 13:32
pubblicato il 06/mar/2014 12:00

M5s presenta mozione contro Barracciu: via dal governo

"Paradosso e doppiopesismo di Renzi, ci aspettavamo più rigore"

M5s presenta mozione contro Barracciu: via dal governo

Roma, 6 mar. (askanews) - Il Movimento 5 Stelle ha depositato a Palazzo Madama, prima firmataria la senatrice sarda Manuela Serra, la mozione per "rimuovere dall'incarico il sottosegretario alla Cultura Barracciu indagata per peculato aggravato". Intervenendo nell'aula del Senato, Serra ha ricordato che "ieri il ministro Maria Elena Boschi ha dichiarato: 'non è intenzione di questo Governo chiedere dimissioni di ministri o sottosegretari sulla base di un avviso di garanzia, ma eventualmente per motivi di opportunità politica'. Chiedo a lei cosa sia l'opportunità politica?", ha incalzato Serra. "Per noi del MoVimento 5 Stelle - ha aggiunto - l'opportunità politica è garantire al cittadino che chi amministra la cosa pubblica abbia una reputazione integra. dunque opportuno politicamente affidare incarichi pubblici a persone che un ordine dello Stato com'è quello giudiziario annovera come potenziali colpevoli di un reato?". "Per il Governo Renzi: il governo del nuovo, del cambiare verso, del fare? candidare indagati con reati di truffa, peculato, peculato aggravato, abuso d'ufficio, rappresenta evidentemente un segnale di forte opportunità politica e coerenza con il suo messaggio - ha attaccato Serra -. Il Nuovo Centro Destra non chiederà le dimissioni per bilanciare il sacrificio di Gentile, tuttavia si poteva e si doveva impedire la nomina di inquisiti, semplicemente in base all'articolo 54 della Carta costituzionale, che garantisce e tutela l'onore di tutti quei cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche". Per Serra "siamo al paradosso: il governatore sardo Pigliaru non ha voluto indagati in Giunta, mentre invece il Governo Renzi si è richiamato, con evidente ipocrisia e lampante 'doppiopesismo' alla presunzione di innocenza. Ci saremmo aspettati dal ministro Boschi, e dal presidente del Consiglio effettivo rigore, effettiva coerenza, reale trasparenza, reale impegno, con una scelta di persone, che nel ruolo di sottosegretari, fossero effettivamente portatrici e interpreti di queste qualità", ha concluso Serra ricordando di aver già depositato la mozione.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Rossi: io già fuori dal Pd, spero Emiliano sia conseguente
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia