domenica 22 gennaio | 00:48
pubblicato il 06/mar/2014 12:00

M5s presenta mozione contro Barracciu: via dal governo

"Paradosso e doppiopesismo di Renzi, ci aspettavamo più rigore"

M5s presenta mozione contro Barracciu: via dal governo

Roma, 6 mar. (askanews) - Il Movimento 5 Stelle ha depositato a Palazzo Madama, prima firmataria la senatrice sarda Manuela Serra, la mozione per "rimuovere dall'incarico il sottosegretario alla Cultura Barracciu indagata per peculato aggravato". Intervenendo nell'aula del Senato, Serra ha ricordato che "ieri il ministro Maria Elena Boschi ha dichiarato: 'non è intenzione di questo Governo chiedere dimissioni di ministri o sottosegretari sulla base di un avviso di garanzia, ma eventualmente per motivi di opportunità politica'. Chiedo a lei cosa sia l'opportunità politica?", ha incalzato Serra. "Per noi del MoVimento 5 Stelle - ha aggiunto - l'opportunità politica è garantire al cittadino che chi amministra la cosa pubblica abbia una reputazione integra. dunque opportuno politicamente affidare incarichi pubblici a persone che un ordine dello Stato com'è quello giudiziario annovera come potenziali colpevoli di un reato?". "Per il Governo Renzi: il governo del nuovo, del cambiare verso, del fare? candidare indagati con reati di truffa, peculato, peculato aggravato, abuso d'ufficio, rappresenta evidentemente un segnale di forte opportunità politica e coerenza con il suo messaggio - ha attaccato Serra -. Il Nuovo Centro Destra non chiederà le dimissioni per bilanciare il sacrificio di Gentile, tuttavia si poteva e si doveva impedire la nomina di inquisiti, semplicemente in base all'articolo 54 della Carta costituzionale, che garantisce e tutela l'onore di tutti quei cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche". Per Serra "siamo al paradosso: il governatore sardo Pigliaru non ha voluto indagati in Giunta, mentre invece il Governo Renzi si è richiamato, con evidente ipocrisia e lampante 'doppiopesismo' alla presunzione di innocenza. Ci saremmo aspettati dal ministro Boschi, e dal presidente del Consiglio effettivo rigore, effettiva coerenza, reale trasparenza, reale impegno, con una scelta di persone, che nel ruolo di sottosegretari, fossero effettivamente portatrici e interpreti di queste qualità", ha concluso Serra ricordando di aver già depositato la mozione.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4