giovedì 19 gennaio | 07:47
pubblicato il 15/mar/2014 11:02

M5S: Orellana, ritiro dimissioni da senatore. Me lo chiede la coscienza

M5S: Orellana, ritiro dimissioni da senatore. Me lo chiede la coscienza

(ASCA) - Roma, 15 mar 2014 - ''Quando entrai in Senato un anno fa mi sentivo 'politicamente impreciso', poi piano piano ho cercato di studiare, di applicarmi e capire l'istituzione Senato comparata alle esigenze del Paese e del mio territorio. In questi giorni ho avuto modo di riflettere sulla mia decisione di lasciare il Senato. Ho riconsiderato con una maggiore serenita' d'animo la situazione e ho deciso di ritirare le mie dimissioni continuando cosi' la mia attivita' parlamentare. Molte ragioni ci sono dietro questo mio ripensamento ma principalmente ritengo che siano state le innumerevoli attestazioni di stima, supporto e incoraggiamento da parte degli elettori a farmi recedere dalle mie dimissioni. Elettori che pure hanno votato MoVimento 5 Stelle a febbraio 2013 ma che ora, come me, sono delusi e convinti che la linea politica di totale intransigente chiusura sia semplicemente sbagliata. Una linea politica utile solo alla prosecuzione di governi distanti dalle necessita' degli italiani agevolati in questo da una opposizione massimalista e inane''. Con queste parole, postate su Facebook, Luis Alberto Orellana ha preso la decisione di ritirare nei prossimi giorni le dimissioni da senatore annunciate l'indomani dell' espulsione dal Movimento 5 Stelle.

''Ritengo di rappresentare questi elettori la cui numerosita' e' impossibile quantificare ma che ragionevolmente puo' essere stimata in un terzo degli elettori del M5S; questo proprio perche' e' stato circa un terzo degli iscritti votanti al M5S che hanno ritenuto di votare contro la mia espulsione. Per quanto resta della legislatura ho deciso quindi di agire in Parlamento avendo come unico fine il bene degli italiani nel rispetto del dettato costituzionale dell'articolo 67 che lascia liberi di vincoli di mandato i propri rappresentanti eletti in Parlamento. Assumo dunque su di me la reponsabilita' politica di ritirare, nei prossimi giorni, le dimissioni da parlamentare. E' una risposta a Berlusconi che mira ai cosiddetti elettori 'delusi' del 5 Stelle che certamente non approderanno mai verso i suoi lidi ma piuttosto lotteranno sempre per un Movimento piu' democratico e con un'alta concezione del rispetto reciproco. E' un mio dovere e un rispetto verso i colleghi senatori che se non avessero accettato le mie dimissioni sarebbe parso la casta che si autodifende'', conclude Orellana.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina