lunedì 27 febbraio | 21:44
pubblicato il 23/apr/2013 11:48

M5S: Mastrangeli, ho proposto referendum su partecipazione a talk show

M5S: Mastrangeli, ho proposto referendum su partecipazione a talk show

(ASCA) - Roma, 23 apr - ''Ieri sera ho proposto che si faccia al piu' presto un referendum sulla partecipazione ai talk show televisivi tra i 540mila iscritti del Movimento 5 Stelle. Eravamo partiti come movimento della democrazia diretta e ci siamo trasformati in un movimento per la democrazia delegata''. Cosi' Marino Mastrangeli (M5S), ad Agora', su Rai Tre, parlando della rottura con il suo partito.

''Sono stato processato in maniera ridicola per il gravissimo delitto di partecipazione televisiva giornalistica - ha spiegato Mastrangeli - Ma io non ho mai partecipato a talk show televisivi, ho solo rilasciato interviste televisive''. ''Ieri 73 parlamentari del Movimento 5 Stelle erano assenti - ha aggiunto - 62 hanno vilipeso l'articolo 21 della Costituzione, che garantisce la liberta' di manifestare il proprio pensiero con ogni mezzo di diffusione''. com-brm/sam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech