venerdì 24 febbraio | 07:40
pubblicato il 04/mag/2013 17:58

M5S: Marino, con loro confronto dialettico ma nessun accordo segreto

(ASCA) - Roma, 4 mag - ''Ho un confronto dialettico interessante con il M5S l'ho avuto anche nei mesi passati e trovo che la loro rischiesta di trasparenza corrisponda a cio' che io sostengo da quando sono stato eletto senatore''.

Ad affermarlo Ignazio Marino, ospite della puntata della nuova edizione de Il Sorpasso su Sky Tg24 dedicata alla ''corsa al Campidoglio''. ''Li ho simpaticamente sfidati su alcuni temi - ha spiegato - ad esempio a Roma ho chiesto se sono d'accordo con l'idea di una referendum di indirizzo ogni volta che c'e' da prendere una decisione strategica su come utilizzare i soldi dei cittadini''. ''Ho molto rispetto del candidato e degli elettori del M5S, perche' quel movimento e' nato sulla base di un disgusto rispetto agli scandali che sono emersi nei partiti negli ultimi anni, ma assolutamente no, non lo cercherei io, non c'e' un patto e sono certo che non lo cercherebbero neanche loro''.

bet/vlm/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech