sabato 21 gennaio | 05:38
pubblicato il 01/lug/2013 12:00

M5S/ Gruppi Camera-Senato: Già restituito oltre 1,5 mln di euro

"Se lo facessero i partiti oltre 40 milioni di risparmio annuo"

M5S/ Gruppi Camera-Senato: Già restituito oltre 1,5 mln di euro

Roma, 1 lug. (askanews) - "Il M5S è l'unico MoVimento politico che, anziché aumentarlo, riduce il debito pubblico degli italiani. Si stanno infatti concludendo in queste ore le operazioni di restituzione delle eccedenze sugli stipendi e sulle diarie, calcolate dal 15 marzo alla fine di maggio, rispetto a quanto promesso durante la campagna elettorale, oltre alla rinuncia totale a ogni indennità di carica percepita". E' quanto si legge in una nota congiunta dei gruppi stellati di Camera e Senato. "Si tratta - spiega il comunicato - di un cifra che supererà abbondantemente il milione e mezzo di euro, versati nel Fondo di ammortamento del debito pubblico, alla quale hanno contribuito la totalità dei parlamentari a Cinque Stelle, ognuno secondo modalità personali, dipendenti dalle esigenze con cui si è trovato a confrontarsi. Non devono trarre in inganno le ampie differenze rispetto alle cifre individualmente restituite, le quali non necessariamente dipendono dalla virtuosità personale, ma più che altro dalle circostanze nelle quali gli eletti hanno esercitato il loro mandato. A titolo di esempio, trattandosi della prima restituzione, molti eletti hanno dovuto affrontare ingenti spese iniziali una tantum, come caparre per l'affitto di una abitazione, spese di agenzia immobiliare, hotel e simili per cui, rispetto a chi è favorito dalla residenza, ad un occhio poco attento potrebbero apparire meno virtuosi". "Secondo lo spirito del Movimento 5 Stelle, inoltre, va sottolineato - prosegue la nota dei gruppi M5S - che il controllo sulla coerenza delle spese sostenute verrà esercitato dai cittadini e dalla Rete, dove le voci di spesa individuali verranno pubblicate, come da accordi elettorali. Si tratta in ogni caso di un atto che segna la storia nel cammino della politica italiana verso la trasparenza e la corresponsabilità. Se il nostro stesso codice di comportamento fosse applicato a tutti i parlamentari della Repubblica italiana, il risparmio complessivo sarebbe di circa 40 milioni di euro l'anno".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: stanziati 30 milioni per l'emergenza
Maltempo
Rigopiano, Gentiloni: grazie a chi salva vite, forza e coraggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4