lunedì 20 febbraio | 12:21
pubblicato il 09/gen/2013 14:13

M5S: Grillo, applicare dazi a prodotti 'Made in Italy' fatti all'estero

M5S: Grillo, applicare dazi a prodotti 'Made in Italy' fatti all'estero

(ASCA) - Roma, 9 gen - Applicare dazi ai prodotti ''Made in Italy'' fatti all'estero. E' la proposta lanciata dal leader del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo, che, in un post sul suo blog, propone un dialogo tra il ''Made in Italy'' e un italiano qualunque. ''Italiano qualunque - si legge-: 'Chi e' lei con la fascia tricolore sul petto, un irredentista, un patriota, un sindaco, un nipote di Toto' Cutugno?'. Made in Italy: 'Non mi ha riconosciuto? Lei deve avere prosciutto doc importato sugli occhi. Io sono il Made in Italy'. Italiano qualunque: 'Lei ha gli occhi a mandorla, ha preso forse la cittadinanza italiana?'. Made in Italy: 'No, io sono italiano da generazioni, sono un prodotto autoctono, non vede che sulla scatola ho la bandierina con i colori rosso, bianco e verde e il brand 'Made in Italy' che ci ha resi famosi nel mondo?'.

Italiano qualunque: 'Lei e' appena sceso da una nave cargo.

Lei e' un prodotto clandestino!'. Made in Italy: 'Io sono stato concepito in Italia da un disegnatore, allevato con finanza italiana purosangue a Shangai e ora, nel pieno degli anni, ritorno a casa. Sono come il figliol prodigo e lei mi tratta cosi' ...'''. E prosegue: ''Italiano qualunque: 'Ma io la riconosco ora, lei e' quel prodotto che vedevo da bambino a Carosello con le immagini delle fabbriche e gli operai italiani che sorridevano'. Made in Italy: '(con fare orgoglioso) Si, sono sempre io. E' la forza della tradizione, che fa mi compra?'.

Italiano qualunque: 'Ma gli operai, la fabbrica, dove sono? Trasferiti in Cina?'. Made in Italy: 'No, purtroppo sono stati licenziati, la fabbrica e' stata riaperta, pero' a Shangai. Sa, il costo del lavoro, le adempienze ambientali, la tassazione, la burocrazia, i sindacati. Per un prodotto laggiu' e' tutta un'altra vita'. Italiano qualunque: 'Guardi, mi ha quasi convinto, la compro. Lei deve essere molto conveniente, costera' almeno la meta''.

Made in Italy: 'No, il mio prezzo e' rimasto quello. Per chi mi ha preso. Io sono un prodotto di qualita''.

Italiano qualunque: 'Non se la prenda, ma che senso ha spostarsi armi e bagagli per mantenere lo stesso prezzo?'.

Made in Italy: 'Il prezzo resta uguale, ma il profitto aumenta, e' la legge del capitale italiano che va dove ci sono meno diritti e quindi meno costi del lavoro. Guardi lei mi e' simpatico, le faccio uno sconto del 5% se mi porta a casa sua'. Italiano qualunque: 'Non ci penso neppure. Si tolga quel Made in Italy dalla faccia, lei e' un infiltrato, figlio di capitalisti rinnegati che creano disoccupazione e di chi lo permette. La prossima volta che la trovo in giro le applico un dazio del 50%'''.

map/mau/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia