mercoledì 22 febbraio | 00:52
pubblicato il 11/apr/2013 17:11

M5S: Gasparri, sala a Siani? Boldrini tuteli memoria Tatarella

M5S: Gasparri, sala a Siani? Boldrini tuteli memoria Tatarella

(ASCA) - Roma, 11 apr - ''Con tutto il sincero rispetto per persone come il giornalista Siani che hanno pagato con la vita la lotta alla camorra, sarebbe grave se la sala riunioni del Palazzo dei gruppi parlamentari gia' intitolata a Tatarella cambiasse denominazione''. Lo dichiara il vicepresidente del Senato, senatore Maurizio Gasparri (Pdl).

La questione nasce dall'intenzione espressa dai deputati M5S, che hanno ereditato gli uffici della Camera che erano stati del Pdl e prima ancora di Alleanza nazionale, di modificare l'intestazione della sala riunioni, ora dedicata a Pinuccio Tatarella, attribuendola al giornalista Giancarlo Siani.

''Tatarella e' stato un protagonista indiscusso della vita politica, parlamentare e democratica del nostro paese - continua Gasparri -. Una personalita' carismatica e di concordia, il cui valore e' stato riconosciuto anche a sinistra. Ci auguriamo che il presidente della Camera Boldrini tuteli la memoria di un grande parlamentare''. com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia