venerdì 20 gennaio | 13:10
pubblicato il 07/lug/2015 11:56

M5s denuncia: 240 siti istituzionali Governo, un terzo inattivi

Palazzo Chigi chiarisca spese e uso, stop sprechi per propaganda

M5s denuncia: 240 siti istituzionali Governo, un terzo inattivi

Roma, 7 lug. (askanews) - "Il governo usa internet per fare propaganda. E scarica i costi sui cittadini. Esistono almeno 240 siti web riconducibili all'esecutivo e circa un quarto del totale risultano essere inattivi, mentre molti altri vengono aggiornati solo sporadicamente". Lo denunciano i deputati M5S che, con un'interrogazione a prima firma Riccardo Nuti, hanno chiesto lumi a palazzo Chigi sulle spese di gestione e manutenzione del florilegio di domini web del governo.

"Il sottosegretario De Vincenti - ha riferito Nuti- ci ha risposto con una lista parziale di indirizzi e un giro di parole che non chiariscono l'entità delle spese effettive. I 5mila euro al mese per la manutenzione software ci sembrano una cifra parziale. Molti di questi siti sono troppo simili tra loro e hanno finalità solo propagandistiche. Basti dire che ci sono circa una decina di spazi web al fine di comunicare lo stato di avanzamento delle riforme annunciate dai vari esecutivi".

"Sorvolando sullo scandalo di Verybello.it e sull'annosa querelle che riguarda Italia.it - conclude il parlamentare M5s- è necessario, in un periodo di forte crisi economica, che vengano evitate spese inutili e che la gestione degli spazi web istituzionali sia oculata ed efficiente. Stop alle duplicazioni e ai relitti telematici che affollano e inquinano internet".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Pd
Pd, correnti in tensione su voto subito e leadership Renzi
Terremoti
Gentiloni a Chigi, pre-Consiglio ministri su emergenze sisma-neve
Terremoto
M5s cancella mobilitazione giorno decisione Consulta su Italicum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Our Place in Space, in mostra l'Universo nelle immagini di Hubble
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale