mercoledì 18 gennaio | 07:04
pubblicato il 23/set/2014 12:00

M5S contro Napolitano: "lui e Renzi chiudono Parlamento,boia"

Pd difende e contrattacca: "indegni e volgari,Grillo si dissoci"

M5S contro Napolitano: "lui e Renzi chiudono Parlamento,boia"

Roma, 23 set. (askanews) - Attacchi alzo zero dai Cinque Stelle al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per la sua scesa in campo a favore di riforme coraggiose del mercato del lavoro, suonata come una frustata ai contrari alla riforma Renzi dell'art.18. Un attacco che ha fatto partire immediatamente la contraerea dal fronte renziano del Pd. "Indegno Presidente Napolitano " boia " dell'art 18: con le sue dichiarazioni - ha scritto su Facebook la parlamentare M5S Donatella Agostinelli- orienta il dibattito e ghigliottina l'art 18 sull'altare del liberismo più becero e selvaggio mentre lady Boldrini organizza soddisfatta colazioni vezzose e autoreferenziali a Palazzo...udite udite.... sull'uguaglianza di genere. Le democrazie senza memoria storica e civile sono l'anticamera di dittature moderne senza sangue. Per ora. Preciso per evitare strumentalizzazioni che il termine boia evidentemente é legato a ghigliottina e all'essere entrato a gamba tesa nel dibattito sull'art 18 , per orientarlo, proseguendo così in comportamenti non più super partes come invece si richiede ad un Presidente". "Il Parlamento - ha aggiunto il senatore M5S Alberto Airola - chiude i battenti definitivamente: dopo l'avvilente ruolo di ratifica dei decreti si passa alla fase due, proprio con il Jobs Act: ecco la delega in bianco al governo per tutto. Il Governo scrive e detta le leggi , il Parlamento deve tacere e mettere le mani in tasca e cosi': via l'articolo 18, via emendamenti e sub emendamenti mirati a correggere il Jobs act. Silenzio, il governo e Napolitano non vogliono e non devono essere disturbati dal parlamento..." , ha sottolineato Airola denunciando "la svolta sempre più autoritaria del governo". Ma "il Movimento 5 Stelle non ci sta e rivendica, Costituzione alla mano, il ruolo centrale del Parlamento" . "Con le parole dell'onorevole Agostinelli - ha ribattuto il vicecapogruppo Pd Andrea Martella- si passa davvero il segno. Gli attacchi a Napolitano hanno raggiunto oggi il livello più basso. Che provengano poi da un deputato della Repubblica è ancora più grave. Chiediamo che al capigruppo alla Camera e ai principali esponenti del Movimento 5 stelle, a partire dal vice presidente Di Maio, di condannare e prendere le distanze dalle parole della collega. E' un gesto che devono non solo alla persona di Napolitano, ma anche chi rappresenta con dignità e onore l'intero paese". "Respingiamo al mittente - ha fatto a eco Alessia Rota per la segreteria del Pd i gravissimi attacchi di queste ore al presidente della Repubblica. Le parole che la parlamentare dei Cinque Stelle ha affidato a Facebook dimostrano una volta di più che i grillini sanno solo insultare: gli italiani li avevano votati per portare idee nuove nei palazzi della politica, ma finora hanno ricevuto in cambio solo risse quotidiane, volgari e inconcludenti. "Le parole dei 5 Stelle sul presidente Napolitano - ha aggiunto la parlamentare Pd Silvia Fregolent- sono indegne, un gesto vile che costituisce un affronto a tutte le istituzioni. In assenza di una proposta politica per il Paese, i grillini cercano di dare prova della loro esistenza esasperando i toni delle loro dichiarazioni con la speranza di trovare spazio almeno in qualche pezzo di colore. Gli insulti prendono il posto delle idee: ben misera fine per un movimento che ha scambiato il blog del capo per il mondo reale".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa