giovedì 08 dicembre | 09:38
pubblicato il 25/ago/2014 12:00

M5S chiede il licenziamento del direttore del Tg1 Orfeo

"In onda un servizio che distorce la realtà dei fatti"

M5S chiede il licenziamento del direttore del Tg1 Orfeo

Roma, 25 ago. (askanews) - "Orfeo, Mazzola e Matano licenziati": è questa l'intimazione del blog Beppegrillo.it alla Rai contro il direttore e due giornalisti del Tg1. "Stop alla disinformazione del Tg1", scrive l'organo ufficiale del Movimento 5 stelle, che riferisce di una interrogazione indirizzata alla presidente della Rai Anna Maria Tarantola, presentata dai componenti M5S della commissione parlamentare di Vigilanza sulla tv pubblica Dalila Nesci, Alberto Airola, Mirella Liuzzi, Lello Ciampolillo, Gianni Girotto. Al presidente Rai il Movimento chiede se non ritenga di dover sollevare Orfeo dall'incarico e quali provvedimenti intenda adottare nei confronti degli altri due giornalisti. "Nel corso dell'edizione serale delle ore 20 del Tg1 del 22 agosto, a parere dell'interrogante - si legge nel documento pubblicato sul blog, che elenca in premessa alcune norme relative agli obblighi dell'informazione Rai - è andato in onda un servizio che clamorosamente distorce la realtà dei fatti, contravvenendo ai succitati principi. La questione tocca un argomento profondamente delicato: l'assassinio-esecuzione da parte dei jihadisti del giornalista statunitense James Foley e la guerra al terrorismo condotta dalle forze occidentali. Il mezzobusto Alberto Matano affermava: "E sull'atteggiamento da tenere con gli islamisti dell'Isis i Cinque Stelle sono di nuovo nella bufera. Grillo dice: 'non è vero che dialoghiamo con i terroristi', ma Di Battista insiste: 'Foley è stato ucciso dall'imperialismo americano'". Per il Movimento 5 stelle "la dichiarazione di Matano è assolutamente falsa e non rispondente alla realtà dei fatti. Nel post menzionato Di Battista sviluppa un altro tipo di ragionamento secondo il quale violenza genera violenza e, anzi, definisce l'esecuzione 'indecente, barbara, inaccettabile'. E' evidente l'assoluta discordanza tra quanto scritto da Di Battista e la ricostruzione di Alberto Matano secondo cui il deputato avrebbe detto che 'Foley è stato ucciso dall'imperialismo americano'". (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni