martedì 17 gennaio | 18:52
pubblicato il 14/giu/2013 12:00

M5S/ Bonaventura:Non li ho mai chiamati in causa su spari a Chigi

Messora mi attribuisce cose mai dette, smentisca o parte querela

M5S/ Bonaventura:Non li ho mai chiamati in causa su spari a Chigi

Roma, 14 giu. (askanews) - "L'atto di Preiti resta per me un grave attacco allo Stato, chiunque fosse l'obiettivo il dato di fatto è che gli uomini feriti sono stati dei lavoratori delle forze dell'ordine. Ma dove, come e quando sostengo ed affermo che le consorterie calabresi volessero attaccare il Movimento 5Stelle? Personalmente detengo coppia della video intervista rilasciata a Valentini dove è chiaro ed evidente che non ho mai parlato su un presunto attentato ordito dall'ndrine calabresi contro il Movimento il cui massimo rappresentante è Grillo". Il collaboratore di giustizia Luigi Bonaventura ha smentito di aver mai chiamato in causa la volontà di danneggiare il MoVimento Cinque Stelle fra i moventi da lui prospettati per l'attentato a palazzo Chigi nel giorno del processo Letta. "Sin dal primo giorno, quando mi è stata data la possibilità di rilasciare dichiarazioni in merito, ho sempre sostenuto la mia chiave di lettura, 'un attacco allo Stato' un 'voler segnalare la forza", ha ricordato. Smentendo invece che nella sua intervista a al sito 'Byoblu' rilanciata in sintesi msul blòog di Claudio Messora, responsabile comunicazione dei Cinque Stelle al Senato, vi sia anche qualsivolgia richiamo all'M5S. Come invece affermato da Messora, invitando ad atrribuire solo a Bonaventura la responsabilità del collegamento fra movente dell'attentato e scesa in campo grillina. "Con questa mia - ha scritto Bonaventura in una lettera- intendo chiedere al signor Messora una smentita sulle affermazioni, a suo dire, facenti parte di una mia intervista anche e sopratutto perchè ritengo di essere stato leso. Per correttezza di informazione comunico anche che ho dato ai miei legali, l'avvocato Ruggiero Romanazzi e l'avvocato Giulio Calabretta di studiare la vicenda e, qualora lo ravvedessero, di procedere con una querela contro il signor Messora.Quel che mi lascia perplesso è perchè di una intervista dove il focus principale era la situazione che io e la mia famiglia viviamo "protetti" in località "segreta" sotto un sistema di protezione che ha molte falle, sia stata utilizzata ad uso e consumo di un blogger che con un intento che non riesco a capire "getta fango" sulla mia credibilità utilizzando me ed il movimento politico M5S a sua discrezione".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Centrodestra
Salvini sfida Berlusconi su leadership. Cav: io ancora decisivo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa