mercoledì 22 febbraio | 00:18
pubblicato il 25/mag/2012 19:57

Lusi/Bersani: Inaccettabile mettere tutto nel mucchio

Ok primi risultati, ma servono nuove norme finanziamento partiti

Lusi/Bersani: Inaccettabile mettere tutto nel mucchio

Roma, 25 mag. (askanews) - "Sulla vicenda Lusi si leggono cose inaccettabili. Tutti gli accertamenti devono essere fatti. Certamente c'è assoluto bisogno di norme nuove sul finanziamento ai partiti. Le stiamo proponendo e già si stanno ottenendo risultati concreti in Parlamento. Questi risultati sono coerenti con l'impostazione che il Pd ha assunto fin dal primo giorno della sua fondazione, dandosi regole di trasparenza e di controllo anche quando tali regole non erano previste da leggi assolutamente carenti e imperfette. Detto questo, non si può disperdere una fondamentale distinzione: un conto è avere utilizzato risorse per l'attività politica, tutt'altro conto è averle distorte a fini personali. Mettere tutto nel mucchio, come da qualche parte si sta facendo, è veramente ingiusto e inaccettabile". Lo ha affermato, in una dichiarazione, il segretario del Pd Pierluigi Bersani.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia