lunedì 05 dicembre | 16:14
pubblicato il 25/mag/2012 19:57

Lusi/Bersani: Inaccettabile mettere tutto nel mucchio

Ok primi risultati, ma servono nuove norme finanziamento partiti

Lusi/Bersani: Inaccettabile mettere tutto nel mucchio

Roma, 25 mag. (askanews) - "Sulla vicenda Lusi si leggono cose inaccettabili. Tutti gli accertamenti devono essere fatti. Certamente c'è assoluto bisogno di norme nuove sul finanziamento ai partiti. Le stiamo proponendo e già si stanno ottenendo risultati concreti in Parlamento. Questi risultati sono coerenti con l'impostazione che il Pd ha assunto fin dal primo giorno della sua fondazione, dandosi regole di trasparenza e di controllo anche quando tali regole non erano previste da leggi assolutamente carenti e imperfette. Detto questo, non si può disperdere una fondamentale distinzione: un conto è avere utilizzato risorse per l'attività politica, tutt'altro conto è averle distorte a fini personali. Mettere tutto nel mucchio, come da qualche parte si sta facendo, è veramente ingiusto e inaccettabile". Lo ha affermato, in una dichiarazione, il segretario del Pd Pierluigi Bersani.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari