domenica 26 febbraio | 05:19
pubblicato il 20/giu/2012 19:52

Lusi, Senato dice sì a arresto ex tesoriere della Margherita

Ma il senatore si difende: "I vertici del partito sapevano tutto"

Lusi, Senato dice sì a arresto ex tesoriere della Margherita

Roma, (askanews) - Sì all'arresto di Luigi Lusi: così si è espressa l'Aula del Senato sulla richiesta nei confronti dell'ex tesoriere della Margherita, accusato di associazione per delinquere e appropriazione indebita di fondi del partito che amministrava. A proclamare il risultato il presidente del Senato Schifani: 155 hanno votato a favore, 13 i contrari e un astenuto. L'Aula si è espressa con voto palese: è la prima volta che si vota nominalmente su una richiesta d'arresto. Nel suo intervento prima del voto, Lusi aveva detto di non volersi sottrarre alle responsabilità, e ha puntato il dito contro i vertici della Margherita."Sono una persona che sta vivendo un incubo, voglio rispetto" ha detto il senatore commentando il risultato del voto.

Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech