sabato 10 dicembre | 17:39
pubblicato il 18/mag/2012 19:15

Lusi/ Lunedì Rutelli deposita denuncia: Sue calunnie infamanti

'Oltre diffamazione e inquinamento processo'. Azioni risarcimento

Lusi/ Lunedì Rutelli deposita denuncia: Sue calunnie infamanti

Roma, 18 mag. (askanews) - Sarà depositata lunedì la denuncia penale per calunnia da parte di Francesco Rutelli nei confronti dell'ex tesoriere della Margherita Luigi Lusi, per le dichiarazioni "radicalmente false e gravissimamente infamanti" rese davanti alla Giunta del Senato e rese "ancora più incredibili dalle dichiarazioni al 'Fatto Quotidiano'". "Siamo oltre la diffamazione, oltre il tentativo di inquinamento del processo: come può esserci qualcuno che da ancora retta a Lusi?", ha detto Rutelli durante una riunione con i suoi collaboratori. Nel corso della settimana - riferisce ancora un comunicato della Margherita - è anche previsto un incontro con i legali del partito per varare numerose azioni di risarcimento danni a seguito della pubblicazione, anche sul web, di notizie diffamatorie a danno dei dirigenti della Margherita.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina