lunedì 05 dicembre | 12:11
pubblicato il 20/mar/2015 13:25

Lupi si dimette in Parlamento: lascio il governo a testa alta

Lascia il ministro Infrastrutture dopo scandalo grandi opere

Lupi si dimette in Parlamento: lascio il governo a testa alta

Roma (askanews) - Dopo l'annuncio dal salotto tv di Bruno Vespa a "Porta a Porta", è arrivata l'ufficialità. Travolto dallo scandalo dell'inchiesta fiorentina sulle grandi opere, Maurizio Lupi ha annunciato alla Camera le dimissioni da ministro per le Infrastrutture.

"Mi dimetto a 72 ore ore dai fatti", ha dichiarato.

Nell'informativa ai deputati Lupi ha chiarito subito di non avere responsabilità giudiziarie, dato che non è nemmeno indagato, ma ha parlato di responsabilità politiche. Da qui la decisione del passo indietro. Nella sua ultima comunicazione da ministro Lupi ha rivendicato il lavoro fatto al suo ministero, dalla pratica Alitalia allo sviluppo della rete ferroviaria e al rilancio degli appalti medio-piccoli. Poi è tornato sulle accuse di raccomandazioni in famiglia: "Non ho mai fatto pressioni per far avere un lavoro a mio figlio", ha ribadito.

Lupi ha concluso il suo discorso affermando di uscire "a testa alta" da questa vicenda, convinto che "il tempo sarà galantuomo". Dalla Camera attestati di stima per il gesto di Lupi da sinistra a destra, con attacchi diretti al premier Renzi e al governo. Per Renato Brunetta di Forza Italia "Lupi era l'unico resistente nel Governo e quindi doveva sloggiare". Secondo Alessandro Di Battista del Movimento Cinque Stelle Lupi è stato "sacrificato dagli squali del governo per tenere in piedi il sistema". Fabrizio Cicchitto, intervenuto per l'Ncd, ha parlato di linciaggio mediatico per l'ormai ex ministro delle Infrastruttute. Una poltrona oggi vacante, sospesa tra l'interim a Renzi e un nome in pole per la successione, su tutti quello di Raffaele Cantone.

Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari