mercoledì 22 febbraio | 03:05
pubblicato il 22/set/2014 12:00

Lotti (Pd): chi ha perso le primarie non detta linea su lavoro

Si tratta del futuro di milioni giovani, stop retaggi ideologici

Lotti (Pd): chi ha perso le primarie non detta linea su lavoro

Roma, 22 set. (askanews) - "Ricordo a D'Attorre che il segretario del Pd è stato scelto con le primarie sulla base di un programma chiaro. Qualcun altro ha perso le primarie e ora non solo pensa di dettare la linea ma lo fa prima ancora che si svolga una discussione nei luoghi preposti, come è la Direzione del partito". Così Luca Lotti, parlamentare del Pd replica al suo collega della minoranza a proposito della riforma del mercato del lavoro. "Dalla riforma del mercato del lavoro passa la spinta di cambiamento di cui hanno bisogno il Paese e soprattutto tutti quelli che in questi anni sono rimasti fuori dalle tutele - avverte Lotti -. Qui si tratta del futuro di milioni di giovani non di far sopravvivere retaggi ideologici".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Di Maio (M5s): elettori Pd disorientati, guardano a noi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia