mercoledì 07 dicembre | 13:53
pubblicato il 22/set/2014 12:00

Lotti (Pd): chi ha perso le primarie non detta linea su lavoro

Si tratta del futuro di milioni giovani, stop retaggi ideologici

Lotti (Pd): chi ha perso le primarie non detta linea su lavoro

Roma, 22 set. (askanews) - "Ricordo a D'Attorre che il segretario del Pd è stato scelto con le primarie sulla base di un programma chiaro. Qualcun altro ha perso le primarie e ora non solo pensa di dettare la linea ma lo fa prima ancora che si svolga una discussione nei luoghi preposti, come è la Direzione del partito". Così Luca Lotti, parlamentare del Pd replica al suo collega della minoranza a proposito della riforma del mercato del lavoro. "Dalla riforma del mercato del lavoro passa la spinta di cambiamento di cui hanno bisogno il Paese e soprattutto tutti quelli che in questi anni sono rimasti fuori dalle tutele - avverte Lotti -. Qui si tratta del futuro di milioni di giovani non di far sopravvivere retaggi ideologici".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi vuole dalla direzione l'ok del Pd a elezioni anticipate
Governo
Renzi e Pd pronti a governo istituzionale: ma con numeri larghi
Governo
Bersani: Renzi vuole voto? Non si vince sulle macerie del Paese
Governo
Chi tifa e chi no per elezioni dopo il no alla riforme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni