giovedì 08 dicembre | 00:08
pubblicato il 05/feb/2013 16:14

Lombardia: Pd presenta ricorso ad Agcom su squilibrio Maroni-Ambrosoli

(ASCA) - Milano, 5 feb - ''Nei tg e nelle trasmissioni di approfondimento nazionali abbiamo riscontrato un'enorme squilibrio nelle presenze dei candidati alla Presidenza della Regione Lombardia''. Lo dichiara in una nota Vinicio Peluffo, deputato lombardo Pd membro della Commissione di Vigilanza Rai, annunciando di aver presentato un ricorso all'Agcom per sollecitare ''un intervento urgente finalizzato a eliminare questo ingiustificato vantaggio competitivo e per ristabilire un equilibrio vero tra i candidati''.

Secondo Peluffo, ''Maroni non puo' nascondersi dietro il doppio ruolo di segretario della Lega e di candidato presidente, il doppio incarico e' un problema suo che non puo' trasformarsi in presenze televisive doppie. Questo enorme vantaggio competitivo a favore di Maroni e' in contrasto con un articolo preciso (art.6) del regolamento per la par condicio emanato dall'Agcom il 10 gennaio ed anche dei criteri interpretativi del 1 febbraio''. com-fcz/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni