domenica 19 febbraio | 18:24
pubblicato il 08/feb/2013 15:24

Lombardia: Pd, al via campagna ''tutti per Ambrosoli''

(ASCA) - Milano, 8 feb - Si chiama ''Tutti per Ambrosoli'' la campagna promossa dal Partito Democratico lombardo che vedra', domani 9 febbraio e domenica 10 febbraio, 15 mila volontari dar vita a iniziative e gazebo in 2000 piazze lombarde. L'obiettivo, spiega il Pd in una nota, e' rendere evidente il contrasto fra molta della propaganda di Pdl e Lega e la proposta di cambiamento rappresentata da Umberto Ambrosoli.

Impegnati in prima linea e in tutte le province anche gli amministratori democratici e i candidati alle prossime elezioni regionali e politiche. Dal Segretario regionale Maurizio Martina, ai capilista milanesi del Pd per le regionali, fino ai candidati alle politiche. Teste di lista alla Camera nella circoscrizione Lombardia1, Matteo Mauri e Barbara Pollastrini nel fine settimana saranno impegnati nei banchetti delle varie zone di Milano, mentre Cinzia Fontana, capolista in Lombardia3, sara' ai banchetti di Crema e Pandino. In prima linea anche tanti amministratori locali.

com-fcz/mau/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Sinistra
Scotto lascia Si: non serve partito ma nuovo centrosinistra
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia