lunedì 23 gennaio | 17:56
pubblicato il 21/feb/2013 14:43

Lombardia: Cia incontra Ambrosoli, consegnato memorandum agricoltura

(ASCA) - Milano, 21 feb - ''Il comparto agricolo e agroalimentare regionale rappresenta una solida realta' per il Paese, un elemento centrale della sua struttura economica e occupazionale e una garanzia per la tutela del territorio e dell'ecosistema. Le produzioni agricole e alimentari di qualita' rappresentano una primaria componente di eccellenza del sistema agroalimentare lombardo''. Un messaggio forte quello contenuto nel memorandum sull'agricoltura regionale della Lombardia che il presidente regionale della Cia Mario Lanzi, accompagnato dai membri di Giunta e dal Direttore regionale Massimo Benolli, ha consegnato al candidato alla presidenza della Regione Lombardia, Umberto Ambrosoli, in occasione dell'incontro svoltosi oggi a Milano presso il Circolo della Stampa.

L'agricoltura regionale, si legge nel memorandum, e' impegnata in grandi sfide per acquisire una prospettiva di futuro: titolarita' nella produzione di cibo, sicurezza alimentare, competizione globale sui mercati, cambiamenti climatici e difesa della superficie agricola utilizzabile e delle risorse idriche. Decisiva sara' la possibilita' di garantire una equa redditivita' alle imprese e alle famiglie agricole. L'agricoltura lombarda e' una delle prime in Italia ed in Europa e questa condizione di primato pone una forte responsabilita' alla azione del futuro governo regionale.

Il quadro attuale, si sottolinea, delinea una forte perdita di competitivita' che ha ridotto i redditi delle imprese di oltre il 20% nell'ultimo anno. Riduzione del valore aggiunto nel bilancio delle aziende e aumento dei costi di produzione sono la tenaglia nella quale e' stretta l'agricoltura. E' in questo quadro che emerge con forza la preoccupazione per l'assenza di un progetto strategico per l'agricoltura nazionale, dentro cui definire anche degli obiettivi regionali.

La Cia regionale della Lombardia ritiene che le prossime elezioni regionali rappresentino un'occasione per realizzare un vero programma di governo del comparto agricolo, collocato in un sistema agro alimentare basato su corretti rapporti interprofessionali di filiera e sulla concertazione fra forze sociali e pubblica amministrazione.

Umberto Ambrosoli nel ribadire l'attenzione verso il settore primario, anche con un impegno straordinario nella riforma della Pac, ha sottolineato come ''sia strategico intervenire in materia di tutela della superficie agricola e contestualmente attivare le politiche di distretto e di filiera rispondenti alla valorizzazione delle specificita' produttive e agroalimentari territoriali''.

com/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Governo
Gentiloni: D'Alema non aiuta la discussione, troppo polemico
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4