martedì 28 febbraio | 13:19
pubblicato il 21/feb/2013 14:43

Lombardia: Cia incontra Ambrosoli, consegnato memorandum agricoltura

(ASCA) - Milano, 21 feb - ''Il comparto agricolo e agroalimentare regionale rappresenta una solida realta' per il Paese, un elemento centrale della sua struttura economica e occupazionale e una garanzia per la tutela del territorio e dell'ecosistema. Le produzioni agricole e alimentari di qualita' rappresentano una primaria componente di eccellenza del sistema agroalimentare lombardo''. Un messaggio forte quello contenuto nel memorandum sull'agricoltura regionale della Lombardia che il presidente regionale della Cia Mario Lanzi, accompagnato dai membri di Giunta e dal Direttore regionale Massimo Benolli, ha consegnato al candidato alla presidenza della Regione Lombardia, Umberto Ambrosoli, in occasione dell'incontro svoltosi oggi a Milano presso il Circolo della Stampa.

L'agricoltura regionale, si legge nel memorandum, e' impegnata in grandi sfide per acquisire una prospettiva di futuro: titolarita' nella produzione di cibo, sicurezza alimentare, competizione globale sui mercati, cambiamenti climatici e difesa della superficie agricola utilizzabile e delle risorse idriche. Decisiva sara' la possibilita' di garantire una equa redditivita' alle imprese e alle famiglie agricole. L'agricoltura lombarda e' una delle prime in Italia ed in Europa e questa condizione di primato pone una forte responsabilita' alla azione del futuro governo regionale.

Il quadro attuale, si sottolinea, delinea una forte perdita di competitivita' che ha ridotto i redditi delle imprese di oltre il 20% nell'ultimo anno. Riduzione del valore aggiunto nel bilancio delle aziende e aumento dei costi di produzione sono la tenaglia nella quale e' stretta l'agricoltura. E' in questo quadro che emerge con forza la preoccupazione per l'assenza di un progetto strategico per l'agricoltura nazionale, dentro cui definire anche degli obiettivi regionali.

La Cia regionale della Lombardia ritiene che le prossime elezioni regionali rappresentino un'occasione per realizzare un vero programma di governo del comparto agricolo, collocato in un sistema agro alimentare basato su corretti rapporti interprofessionali di filiera e sulla concertazione fra forze sociali e pubblica amministrazione.

Umberto Ambrosoli nel ribadire l'attenzione verso il settore primario, anche con un impegno straordinario nella riforma della Pac, ha sottolineato come ''sia strategico intervenire in materia di tutela della superficie agricola e contestualmente attivare le politiche di distretto e di filiera rispondenti alla valorizzazione delle specificita' produttive e agroalimentari territoriali''.

com/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Pd
Orlando: non si può ridurre scissione Pd a manovra di D'Alema
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tumore mammella, migliorare diagnosi con tomografia multimodale
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech