lunedì 27 febbraio | 18:22
pubblicato il 14/gen/2013 10:40

Lombardia: Ambrosoli (Pd), mi aspetto che Albertini parli

(ASCA) - Roma, 14 gen - ''Mi aspetto che Albertini, che conosce cose gravi, parli presto. Perche' forse sono cose che i cittadini lombardi devono sapere. Che la Lega parli di linguaggio ''con la coppola' mi sembra poco istruttivo. Se la Lega non avesse interesse a sapere di cosa si sta trattando, vuol dire che le va bene avere come alleato Formigoni che potrebbe avere scheletri nell'armadio gravi. Serve una dichiarazione pubblica del contenuto di cio' che ha detto. O Albertini sovrastima il significato di elementi a sua conoscenza o effettivamente e' a conoscenza di elementi che i cittadini devono conoscere per capire il gioco che c'e' dietro l'accordo tra Lega e Pdl''. Queste le parole di Umberto Ambrosoli (Pd) a Tgcom24. ''L'identita' del Pd non si fonda sulla debolezza degli altri ma si fonda su valori. I nostri avversari stanno facendo un piccolo gioco delle parti, c'e' uno scambio di ruoli di potere. Gli elettori del centrodestra in Lombardia hanno un'alternativa, a sinistra c'e' una certezza, una volonta' di cambiamento. In questo momento - aggiunge Ambrosoli - Formigoni non e' libero di decidere dove portare la propria prospettiva politica e decidere con chi interpretarla. Questo ci dice che neppure Maroni e' libero, neppure lui ha potuto mantenere la propria retta via e di rispettare quanto detto ai propri elettori.

Sono legati da una sorta di costrizione di potere. I sondaggi? Li guardo con grande curiosita' perche' aiutano a capire le prospettive. A volte pero' sovrastimano la prospettiva, come accaduto alle comunali tra Moratti e Pisapia. Nei 40 giorni che rimangono la campagna elettorale sara' un bussare alla porta della gente, facendo vedere che ho il coraggio di espormi, per creare un rapporto che non si concludera' con le elezioni. Formigoni ha detto di non essere stato mai un uomo solo al comando? Ognuno ha una percezione di se' che non sempre e' quella della collettivita'. Pero' prima o poi, con la percezione della collettivita' deve farci i conti''.

com/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Dp
Rossi: noi fermeremo Grillo, alleanza con Pd se vince Orlando
Vitalizi
M5s: pensioni parlamentari come cittadini, basta ok a delibera
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech