martedì 17 gennaio | 02:31
pubblicato il 08/feb/2013 12:43

Lombardia: Albertini, trend in crescita, e' risultato straordinario

Lombardia: Albertini, trend in crescita, e' risultato straordinario

(ASCA) - Milano, 8 feb - ''La Lista Movimento Lombardia civica viaggia con forchetta fra il 10 e il 12% con trend in crescita. Un risultato straordinario''. Cosi' Gabriele Albertini, candidato 'montiano' alla Presidenza di Regione Lombardia, commenta gli ultimi sondaggi disponibili (a mezzanotte di oggi scattera' il divieto di pubblicarne di nuovi) in vista delle elezioni del 24 e 25 febbraio. ''Senza partiti alle spalle, anzi, avendo contro i partiti corazzata attuali - evidenzia l'ex sindaco di Milano - siamo a piu' del triplo dei voti della lista civica di Ambrosoli e due volte i voti dell'altra lista civica di Maroni. Al di la' di visioni da salotto perbene e pseudo-radicalchic e di ovattate valutazioni da stanze di potere, gli elettori veri in carne e ossa apprezzano il nostro progetto e ci sostengono. Le analisi dei flussi elettorali confermano che la stragrande maggioranza dei nostri elettori provengono dal centrodestra. Sono elettori che mai voteranno una coalizione dove primeggiano Sel/Fiom, Cgil e personaggi come Stefano Fassina, fattivi sostenitori di Ambrosoli. Altro dato interessante e' che a fronte di un Maroni che cresce in maniera modesta, la candidatura di Ambrosoli non avanza, anzi. Il Candidato non piace al suo elettorato e non fa presa sulla cosiddetta societa' civile. Insomma il tanto sperato effetto Pisapia in Lombardia non si ripete. E' la dimostrazione che la Lombardia e' il laboratorio dove si sta costruendo il Partito Popolare Europeo''. Albertini si sofferma poi sull'elevata percentuale di indecisi, pari in Lombardia a 1 elettore su 4. ''E' in gran parte - evidenzia - un elettorato d'opinione e deluso dall'offerta degli schieramenti tradizionali. Ormai gli elettori schierati hanno gia' fatto la scelta''.

Infine, un appello destinato ai lombardi: ''Sconfiggiamo gli apparati tradizionali, votando per il vero riformismo che non si rifa' a questi partiti che hanno ingessato l'Italia per 20 anni''.

com-fcz/sam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello