venerdì 09 dicembre | 22:30
pubblicato il 06/feb/2013 15:47

Lombardia: Albertini, no a taglio stipendio consiglieri regionali

(ASCA) - Milano, 6 feb - Gabriele Albertini non intende tagliare lo stipendio dei consiglieri regionali lombardi.

''La retribuzione dei consiglieri regionali non la toccherei, perche' giusto che chi fa le leggi non venga pagato meno di chi quelle leggi le interpreta o le applica. Non a caso oggi gli emolumenti di deputati e senatori sono giustamente ancorati a quello del Presidente della Corte di Cassazione.

Altrimenti solo chi vive di rendita puo' dedicarsi all'attivita' politica'', ha spiegato il candidato 'montiano' alla presidenza della Regione Lombardia, intervenendo in diretta alla videochat del Corriere della Sera.

L'ex sindaco di Milano auspica invece un deciso taglio del finanziamento pubblico ai partiti. Un comparto, ha chiarito, dove ''userei piu' l'accetta che il bisturi''. fcz/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Emiliano: Renzi si dimetta anche da segretario del Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina