domenica 22 gennaio | 21:28
pubblicato il 06/feb/2013 15:34

Lombardia: Albertini, in sanita' serve competenza, non l'appartenenza

(ASCA) - Milano, 6 feb - ''Per rilanciare la sanita' serve un impianto decisionale proprio delle aziende private. Un chirurgo o un direttore sanitario dovrebbe saper fare quel lavoro, al di la' di chi vota''. Lo ha detto Gabriele Albertini, candidato 'montiano' alla presidenza della Regione Lombardia, intervenendo in diretta alla videochat del Corriere della Sera.

''Oggi c'e' troppa confusione tra competenza e appartenenza politica'', ha precisato l'ex sindaco di Milano che ha aggiunto: ''La rappresentanza conta per le scelte politiche o per nominare un deputato, per una funzione in sanita' occorre soprattutto la competenza. In Lombardia bisogna ricorstruire questo legame''. Albertini ha assicurato, in caso di vittoria, l'istituzione di una sorta di 'advisor della sanita'' con il compito di indirizzare il Pirellone nella scelta dei migliori talenti nell'ambito delle nomine sanitarie di competenza regionale.

fcz/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4