domenica 26 febbraio | 11:55
pubblicato il 30/gen/2013 13:20

Lombardia: 29 avvisi di garanzia per consiglieri opposizione

(ASCA) - Milano, 30 gen - Sono in tutto 29 gli avvisi di garanzia che gli uomini della polizia giudiziaria di Milano stanno notificando in queste ore ad altrettanti consiglieri regionali dei partiti di opposizione (Pd, Idv, Sel ed Udc) accusati di peculato nell'ambito dell'inchiesta sui rimborsi.

Stando a quanto si e' appreso in ambienti giudiziari milanesi, contestualmente all'avviso di garanzia molti indagati riceveranno anche un invito a comparire, vale a dire l'atto di convocazione in Procura necessario per chiarire la propria posizione davanti ai magistrati. Nel mirino del pool di inquirenti coordinati dal procuratore aggiunto Alfredo Robledo sono le spese effettuate dai diversi gruppi consiliari nel quadriennio 2008-2012. Il sospetto della Procura e' che molti rimborsi, giustificati come attivita' politica, riguardassero invece spese personali. La stessa inchiesta vede indagati 62 consiglieri dei partiti di maggioranza (Pdl e Lega Nord).

fcz/cam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Orlando: mi candido per guidare il Pd, non contro qualcuno
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech