domenica 11 dicembre | 12:48
pubblicato il 30/gen/2013 13:20

Lombardia: 29 avvisi di garanzia per consiglieri opposizione

(ASCA) - Milano, 30 gen - Sono in tutto 29 gli avvisi di garanzia che gli uomini della polizia giudiziaria di Milano stanno notificando in queste ore ad altrettanti consiglieri regionali dei partiti di opposizione (Pd, Idv, Sel ed Udc) accusati di peculato nell'ambito dell'inchiesta sui rimborsi.

Stando a quanto si e' appreso in ambienti giudiziari milanesi, contestualmente all'avviso di garanzia molti indagati riceveranno anche un invito a comparire, vale a dire l'atto di convocazione in Procura necessario per chiarire la propria posizione davanti ai magistrati. Nel mirino del pool di inquirenti coordinati dal procuratore aggiunto Alfredo Robledo sono le spese effettuate dai diversi gruppi consiliari nel quadriennio 2008-2012. Il sospetto della Procura e' che molti rimborsi, giustificati come attivita' politica, riguardassero invece spese personali. La stessa inchiesta vede indagati 62 consiglieri dei partiti di maggioranza (Pdl e Lega Nord).

fcz/cam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Governo
Al via totoministri, possibili conferma Boschi e arrivo Fassino
Governo
## Renzi si ritira, "Doloroso, ma necessario"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina