venerdì 09 dicembre | 19:14
pubblicato il 10/ott/2014 15:10

Lombardi: Al sinodo su divorziati dibattito aperto e sereno

Il Papa dopo l'introduzione non è intervenuto per ascoltare

Lombardi: Al sinodo su divorziati dibattito aperto e sereno

Città del Vaticano, 10 ott. (askanews) - Sì un dibattio sereno e aperto al sinodo sull'ipotesi di concedere, o meno, la comunione ai divorziati risposati. Lo ha detto il portavoce vaticano, padre Federico Lombardi, nel corso di un briefing a conclusione della prima settimana del sinodo straordinario sulla famiglia.

Ieri sera è terminato il dibattioto generale, con un'ultima coda stamane dedicata agli interventi degli uditori, mentre tra oggi e domani vengono composti i "circuli minores", i gruppi di lavoro tematici che proseguiranno la discussione la settimana prossima prima di arrivare ad una Relatio finalis conclusiva che verrà votata sabato 18 ottobre. Lunedì, intanto, il sinodo pubblicherà un documento intermedio, la Relatio post-disceptationem, ossia la relazione che recepisce il dibattito dell'assise, che aggiorna, dunque, la Relatio ante-disceptationem, la relazione iniziale, che ha pronunciato lunedì il relatore generale, card. Peter Erdo, tenendo conto dell'Instrumentum laboris, il documento di base preparato dalla segreteria del sinodo, e degli interventi anticipatamente inviate dai padri sinodali al Vaticano.

"Siamo tutti in attesa della relazione di lunedì, non sta a me anticipare i contenuti", ha detto padre Lombardi rispondendo ad una domanda al briefing. "Io sono già rimasto colpito dalla evoluzione che c'è stata dall'Instrumentum laboris alla Relatio ante-disceptationem, ora i padri sinodali hanno ascoltato 240 interventi e hanno avuto molti testi, vediamo cosa ci diranno", ha proseguito il gesuita, sottolineando che la "dinamica" del sinodo è quella di una "comunità che sta riflettendo, nella preghiera" sui temi della famiglia, con una "serenità" tanto più chiara a cuasa del fatto che è già previsto che il dibattito proseguirà l'anno prossimo con un sinodo ordinario. Padre Thomas Rosica, il responsabile della comunicazione vaticana per la lingua inglese, ha sottolineato, da parte sua, la novità rappresentata, a questo sinodo, dalla "apertura" del dibattito e dello stile di Papa Francesco, che è sempre presente. Jorge Mario Bergoglio, ad ogni modo, "non è mai intervenuto", dopo l'indirizzo introduttivo, ha confermato Lombardi, perché in questa fase vuole "ascoltare".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Braccio di ferro nel Pd, Renzi tiene punto: governo con tutti
Governo
Emiliano: Renzi si dimetta anche da segretario del Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Galà di solidarietà per Amatrice a Villa Glori
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina