giovedì 23 febbraio | 20:24
pubblicato il 17/set/2014 14:32

Liga Veneta guarda alla Scozia: "viva l'indipendenza dei popoli"

Manifestazione davanti palazzo Chigi

Liga Veneta guarda alla Scozia: "viva l'indipendenza dei popoli"

Roma, (askanews) - Il referendum per l'indipendenza scozzese rinfocola le speranze dei leghisti veneti, di fronte a Palazzo Chigi assieme al segretario nazionale Flavio Tosi per chiedere l'indipendenza di tutti i popoli, come dice Matteo Bragantini:"Siciliani, lombardi, piemontesi perché noi siamo per la libertà di tutti i popoli. Il Veneto è avanti in questo momento perché ha già fatto la legge elettorale ma ci saranno anche altri popoli di questa Italia".Secondo la Liga Veneta il referendum scozzese rappresenta un momento storico per tutti gli indipendentisti, nella speranza di un effetto cumulativo; l'8 novembre toccherà alla Catalogna, mentre il Veneto intende andare alle urne nel maggio del 2015. Ma in luglio, il governo ha impugnato davanti alla Corte Costituzionale le leggi approvate dal Consiglio regionale che autorizzano i referendum su autonomia e indipendenza.

Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech