mercoledì 18 gennaio | 21:13
pubblicato il 27/apr/2011 05:10

Libia/A Berlusconi non piace mossa Bossi: Basta cavalcare vicenda

Premier loda Colle. Letta contatta opposizioni, ma non basta

Libia/A Berlusconi non piace mossa Bossi: Basta cavalcare vicenda

Roma, 27 apr. (askanews) - L'impressione, nel governo, è che Silvio Berlusconi davvero abbia tenuto coperte le carte fino all'ultimo, prendendo in contropiede la Lega e facendo infuriare Umberto Bossi, contrario ai bombardamenti in Libia. Una mossa a sorpresa, tanto a sorpresa da provocare la stizzita replica dei big del Carroccio e da irritare il Cavaliere. Un fastidio crescente che per ora Silvio Berlusconi dissimula, rimandando a un faccia chiarificatore la soluzione del rebus. "Ma sarebbe il caso di non cavalcare oltre la vicenda", si sarebbe lasciato sfuggire il premier. Nei capannelli ministeriali a villa Madama Berlusconi, di fronte ad alcuni dei suoi ministri, avrebbe ricordato la "storica posizione" anti militarista dei leghisti. Provando così, almeno all'apparenza, a ridimensionare la portata dei distinguo padani. Ma anche pronto ad ammettere, nei colloqui privati, il rischio rappresentato da un Bossi pronto a cavalcare la linea del no alle bombe. "Lo fa per prendere voti", è la convinzione del presidente del Consiglio consegnata ai principali dirigenti pidiellini. Ora che la frittata è fatta, ora che l'opposizione sembra pronta a reclamare (nonostante il Colle) una verifica parlamentare, non resta che lavorare di ago e filo. Ma potrebbe non bastare ricordare ad alleati e oppositori che Giorgio Napolitano si è espresso a favore, suscitando il plauso convinto del presidente del Consiglio. Così come sembrano non aver sortito effetto i contatti avviati da Gianni Letta con i principali dirigenti dell'opposizione.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Scuola
Mattarella: scuole hanno ruolo fondamentale anche all'estero
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina