domenica 11 dicembre | 13:44
pubblicato il 01/mag/2011 16:13

Libia/ Pressing Lega, domani Pdl fa punto mozioni con Letta

Incontro in mattinata a Palazzo Chigi, non previsto Berlusconi

Libia/ Pressing Lega, domani Pdl fa punto mozioni con Letta

Roma, 1 mag. (askanews) - Un incontro domani a Palazzo Chigi per fare il punto della situazione prima del voto delle mozioni sulla missione italiana in Libia. Sarebbe questo, secondo quanto si apprende da fonti di maggioranza, la 'mossa' del Pdl per valutare il da farsi, in una situazione resa più difficile dai bombardamenti di questa notte e dal conseguente irrigidirsi della Lega Nord sulle posizioni espresse dal proprio documento. A guidare l'incontro, previsto per domattina, sarà il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta, mentre al momento pare esclusa la partecipazione del premier Silvio Berlusconi. Dovrebbero invece essere presenti i capigruppo a Camera e Senato Fabrizio Cicchitto e Maurizio Gasparri e i vice Massimo Corsaro e Gaetano Quagliariello. Il voto delle mozioni nell'aula della Camera è previsto per martedì 3 maggio.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
## Renzi si ritira, "Doloroso, ma necessario"
Governo
Al via totoministri, possibili conferma Boschi e arrivo Fassino
Governo
Mattarella e Renzi consultano, alle 18 l'indicazione Pd al Colle
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina