sabato 25 febbraio | 10:36
pubblicato il 22/feb/2011 15:28

Libia/ Napolitano: Stop violenze. Risposte, no cieca repressione

"Legittime richieste" hanno bisogno di "risposte"

Libia/ Napolitano: Stop violenze. Risposte, no cieca repressione

Roma, 22 feb. (askanews) - Le violenze in Libia devono cessare e alle "legittime richieste di riforme e di maggiore democrazia che giungono dalla popolazione" devono essere fornite risposte. E' quanto chiede il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che, come informa una nota del Quirinale, sta seguendo con attenzione le drammatiche notizie provenienti dalla Libia che riferiscono di un già pesante bilancio di vittime fra la popolazione civile. Il capo dello Stato si pronuncia dunque contro "la cieca repressione" di queste ore.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Governo
Guerini: assurdo legare data primarie Pd a elezioni politiche
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech