mercoledì 18 gennaio | 09:31
pubblicato il 19/mar/2011 13:00

Libia/ Napolitano: Faremo quello che è necessario

Facciamo la nostra parte come membro comunità internazionale

Libia/ Napolitano: Faremo quello che è necessario

Torino, 19 mar. (askanews) - Sulla Libia l'Italia farà quello che è necessario. Lo ha detto il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, al termine della visita ai cantieri dello stabilimento Pirelli di Settimo Torinese. "Io vedo che qui si lavora per la pace", ha premesso il Presidente. "Poi altrove facciamo la nostra parte, come membro attivo della comunità internazionale", ha aggiunto Napolitano sottolineando che sulla questione libica sono "interessati tutti i paesi che sono nel G8, che sono nell'organizzazione delle Nazioni unite ad affermare dei principi e a esigere il rispetto di valori fondamentali, come sono i diritti umani, le aspirazioni di libertà e di giustizia sociale oggi in modo particolare nel mondo arabo". Il presidente ha poi concluso: "Faremo quello che è necessario anche noi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa