martedì 06 dicembre | 15:10
pubblicato il 04/mar/2011 19:35

Libia/ Napolitano a Onu Ginevra: Gheddafi sfida mondo, si fermi

"Violenza inaccettabile". "Frontiere non problema singoli Stati"

Libia/ Napolitano a Onu Ginevra: Gheddafi sfida mondo, si fermi

Roma, 4 mar. (askanews) - Da parte del colonnello Gheddafi "c'è un atteggiamento di aperta sfida nei confronti della comunità internazionale": il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano parla a Ginevra, intervenendo al Consiglio dei diritti umani dell'Onu, e condanna con forza e per l'ennesima volta "l'insistenza di odiosi bombardamenti aerei contro la popolazione, in modo particolare in Cirenaica, dove ci sono anche installazioni petrolifere". La violenza contro il popolo libico, sottolinea il Capo dello Stato, "è inaccettabile" e l'Italia "sostiene pienamente l'appello del Consiglio di sicurezza delle Nazioni unite per un rapido superamento della tragedia libica". Fin dall'esplodere della rivolta in Libia e negli altri paesi del Nord Africa il presidente aveva invocato risposte adeguate, che non possono certo essere "cieche repressioni", davanti a "legittime" richieste di diritti e giustizia. Anche oggi Napolitano ha ribadito che "lo scontento popolare, ovunque si manifesti, deve essere affrontato attraverso gli strumenti del dialogo e della buona volontà politica". Infine il tema degli immigrati. Che il previsto nuovo flusso di richiedenti asilo e migranti non sia solo un problema dell'Italia e dei paesi che si affacciano sul Mediterraneo è ferma convinzione del Quirinale, ribadita anche nei recenti colloqui a Berlino con la cancelliera Angela Merkel e con il presidente Christian Wulff. A Ginevra Napolitano ha spiegato che "la gestione della frontiera della Ue non può essere lasciata ai singoli Stati membri, non è la frontiera di un paese" e non bisogna mai dimenticare che "barriere e discriminazione portano isolamento e declino".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Alfano: pronostico elezioni anticipate a febbraio
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Capigruppo Fi: impraticabile congelare crisi governo Renzi
Governo
Mattarella congela Renzi e attende Pd, crisi dopo la manovra
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Veronafiere, Cina: vino batte riso per prima volta nella storia
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
AsiaHaptics 2016, Università di Siena premiata per guanto robotico
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni