martedì 17 gennaio | 12:26
pubblicato il 16/feb/2015 20:16

Libia, M5S protesta: Gentiloni doveva venire domani alla Camera

"Presa in giro del Governo, assurdo non sapere che posizione ha"

Libia, M5S protesta: Gentiloni doveva venire domani alla Camera

Roma, 16 feb. (askanews) - La decisione di collocare mercoledì prossimo l'informativa alla Camera sui fatti della Libia del ministro degli Esteri Paolo Gentiloni è "l'ennesima presa in giro del Governo". Lo ha detto la capogruppo del Movimento 5 stelle a Montecitorio, Fabiana Dadone, commentando con i cronisti le conclusioni della conferenza dei capigruppo.

"Gentiloni - ha spiegato l'esponente stellata - doveva venire domani, è assurdo non sapere che posizione ha il Governo. E in più è stata respinta la richiesta di estendere a dieci minuti il tempo di intervento per ciascun gruppo, rimasto limitato a cinque minuti".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Ciberfisica, al via sviluppo tecnologie per affidabilità sistemi
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Tempesta di neve in Tunisia: migliaia di auto intrappolate