venerdì 20 gennaio | 17:54
pubblicato il 18/feb/2015 09:45

Libia, Gentiloni avverte: tempo a disposizione non è infinito

"Situazione si aggrava, rischi non solo per l'Italia"

Libia, Gentiloni avverte: tempo a disposizione non è infinito

Roma (askanews) - In Libia, Paese dove le istituzioni "sono praticamente fallite" e l'avanzata dei terroristi dello Stato Islamico pone "potenziali gravi ripercussioni" non solo per l'Italia, "la situazione si aggrava e il tempo a disposizione non è infinito". Lo ha detto alla Camera il ministro degli Esteri italiano, Paolo Gentiloni, durante l'informativa urgente del governo sui recenti sviluppi della situazione in Libia.

"Dobbiamo essere chiari sulla situazione che si sta sviluppando", ha detto il capo della diplomazia italiana, "Mentre il negoziato muove questi primi passi, la situazione si aggrava, il tempo a disposizione non è infinito e rischia di scadere presto pregiudicando i fragili risultati raggiunti".

Gli articoli più letti
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Pd
Pd, correnti in tensione su voto subito e leadership Renzi
Terremoto
M5s cancella mobilitazione giorno decisione Consulta su Italicum
Terremoti
Terremoto, Salvini: dimissioni Curcio? Qualcosa non ha funzionato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Tpl, Sorte: anche per Delrio la Lombardia è modello da seguire