martedì 17 gennaio | 20:28
pubblicato il 05/mag/2011 14:50

Libia/ Berlusconi: Sono preoccupato, non ci dormo la notte

"E' guerra civile per volontà indipendentista della Cirenaica"

Libia/ Berlusconi: Sono preoccupato, non ci dormo la notte

Roma, 5 mag. (askanews) - "Sono molto preoccupato e posso dire che non ci dormo la notte". Il presidente del COnsiglio, Silvio Berlusconi, in un'intervista a Gold Tv, ha risposto così a una domanda sul futuro della crisi libica. "La situazione in Libia - ha detto - è molto diversa da quel che è successo in Egitto e Tunisia. Qui si tratta di un conflitto interno di un potere che si è posto contro il potere centrale di Gheddafi e della regione di Tripoli, un'antica volontà indipendentista della regione della Cirenaica e di Bengasi. Quindi - ha concluso il premier - si tratta di una guerra civile interna. Speriamo che tutto questo possa trovare una soluzione senza aumentare il numero delle vittime civili, come invece nei primi tempi sembra sia accaduto".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Gentiloni vola da Merkel, sul tavolo conti pubblici e caso Fca
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa