martedì 17 gennaio | 10:58
pubblicato il 22/feb/2011 21:21

Libia/ Berlusconi a Gheddafi: Scongiurare guerra civile

Dal premier appello alla "moderazione": Serve soluzione pacifica

Libia/ Berlusconi a Gheddafi: Scongiurare guerra civile

Roma, 22 feb. (askanews) - Nel colloquio telefonico seguito al discorso di Gheddafi alla nazione, il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e il leader libico hanno parlato degli ultimi sviluppi nel paese nordafricano. A quanto si apprende, da parte italiana si è sottolineata la "necessità di lavorare per una soluzione pacifica che scongiuri la guerra civile, all'insegna della moderazione". Le fonti fanno notare che già ieri sera Berlusconi si era detto "allarmato per l'aggravarsi degli scontri" in Libia, condannando "l'uso inaccettabile della violenza sulla popolazione civile". E in queste ore, palazzo Chigi, il ministro della Difesa Ignazio La Russa e quello degli Esteri Franco Frattini hanno smentito a più riprese le voci girate su alcuni blog e social network secondo cui gli italiani avrebbero fornito aiuti al regime contro i manifestanti.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Centrodestra
Salvini sfida Berlusconi su leadership. Cav: io ancora decisivo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Tempesta di neve in Tunisia: migliaia di auto intrappolate